Cultura e solidarietà: così abbiamo regalato un tour ai bambini di Sport Senza Frontiere

Un tour per Sport Senza Frontiere

La cultura per tutte e tutti, soprattutto per i più piccoli. È anche questo lo scopo di Alice in WondeRome, che sin dall’inizio della sua attività ha stretto un rapporto di collaborazione con la onlus “Sport senza Frontiere”, che si occupa di bambine e bambini in situazioni di disagio economico. 

Il contributo dei nostri clienti

Da quest’anno, infatti, la nostra agenzia turistica ha deciso di individuare alcuni tour rendendoli un’opportunità per chi, altrimenti, non avrebbe la possibilità di accedere alla roposta artistica e culturale di Roma. Pagando la quota di partecipazione a determinati itinerari (come per esempio quello della street art a Tor Marancia) avete contribuito a regalare un’esperienza culturale agli assistiti della onlus. 

Sabato 5 giugno un gruppo di piccoli turisti è andato a spasso per la Roma Imperiale (Fori, Colosseo e Campidoglio) con una delle nostre guide ufficiali, in forma totalmente gratuita. 

Le bambine e i bambini di Sport Senza Frontiere

Un’esperienza emozionante per le bambine e i bambini coinvolti, che sicuramente verrà ripetuta presto, sempre grazie alla partecipazione di chi come voi decide di acquistare un tour con Alice in WondeRome. 

Cosa fa Sport Senza Frontiere Onlus

Sport Senza Frontiere Onlus nasce nel 2009 e inizialmente si prende cura di 5 bambini segnalati dalla Comunità di Sant’Egidio. Grazie alla professionalità di chi opera all’interno dell’associazione, questi partecipano ai corsi di pentathlon moderno dell’Athlon Roma. A oggi, Sport Senza Frontiere (divenuta onlus nel 2011) si occupa di oltre 400 minori in diverse città italiane, con i quali intraprende percorsi sportivi con lo scopo di prevenire e risolvere situazioni di disagio. 

Inoltre, durante il lockdown del 2020, l’associazione ha supportato i minori con strumenti tecnologici adeguati per frequentare regolarmente le lezioni a distanza, imposte dalle rigide disposizioni anti-Covid che hanno caratterizzato gli ultimi due anni scolastici per migliaia di studentesse e studenti in tutta Italia. 

Nello stesso periodo, Alice in WondeRome ha organizzato dei tour virtuali – i partecipanti si collegavano tramite una piattaforma dedicata – chiedendo una donazione minima di 10 euro, devoluta a Sport Senza Frontiere. 

Other blog posts…

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.
By using Aliceinwonderome website, you accept our use of cookies.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website. By using Aliceinwonderome website, you accept our use of cookies.

This website uses cookies to ensure you get the best experience on our website.
By using Aliceinwonderome website, you accept our use of cookies.